Un soffio di speranza

Originally posted on FLANNERY:

1897982_829435687072551_1715027974_n

di MARIA GISELLA CATUOGNO

Il bel volumetto Papa Francesco. La carezza di un padre di Maria Di Lorenzo (Ed. dell’Immacolata), ripercorre il cammino umano e spirituale di Padre Jorge Mario Bergoglio, divenuto un anno fa Papa Francesco.

E quello che colpisce il lettore è proprio il trasferimento nel suo pontificato di quello spirito di umiltà e al tempo stesso di determinazione, nella lotta ai mali del nostro tempo, che già esercitava nella sua Argentina, specialmente nelle periferie di Buenos Aires.

Ed ecco che chi legge, sia o meno credente, è investito da un soffio di speranza e di consolazione, venendo a conoscenza di un uomo di tale spessore  etico, perché pensa che i valori cristiani o semplicemente morali abbiano trovato finalmente un ottimo terreno di coltura per germogliare e diventare, da minuscoli semi, piante rigogliose che  popoleranno il mondo.

Papa Francesco, con la scelta stessa del nome, paradigma di totale…

View original 256 altre parole

Un anno con Francesco

Originally posted on Il mondo di Maria:

995317_657887097570457_758966117_n

INTERVISTA A MARIA DI LORENZO

a cura di MARIA LUCIA RICCIOLI

*

13 marzo 2013, ore 19.06. Fumata bianca. Il vuoto delle epocali dimissioni di Benedetto XVI, umile lavoratore nella vigna del Signore – e che tuttora vive la vita della Chiesa nel silenzio e nella preghiera… scopriremo forse più in là la portata e la grandezza di questo pontefice erroneamente creduto un papa di transizione - è finalmente colmato dalla gioia di sapere che finalmente Habemus papam.

Più tardi, scopriamo che si tratta di un argentino, Jorge Mario Bergoglio. Un uomo che fin dai primi istanti del pontificato lascia trasparire la profonda umiltà e semplicità che improntano la sua vita.

Di qui i “Buongiorno”, i “Buon pranzo”, le omelie a braccio, il rifiuto in nome della gesuitica austerità che lo contraddistingue di tutti gli orpelli del suo ruolo… una piccola grande rivoluzione che Maria Di Lorenzo ci racconta in un libro…

View original 1.171 altre parole

Cominciò il 19 marzo di un anno fa

Originally posted on Il mondo di Maria:

1396045_555867524482065_126312236_ndi MARIA DI LORENZO

Il 19 marzo di un anno fa, Papa Francesco ha iniziato ufficialmente il suo pontificato e l’ha fatto nella ricorrenza di San Giuseppe, con una Messa solenne a San Pietro alla presenza di oltre 130 delegazioni estere e di una folla immensa di fedeli.

Il pontificato del primo Papa gesuita della storia è iniziato – e non a caso – nel segno di san Giuseppe, il santo al quale egli è particolarmente devoto. Perché bisogna dire che questo Pontefice, così profondamente mariano, è anche – se così possiamo dire – molto “giuseppino”, anzi le due cose, come vedremo, sono strettamente legate, senza soluzione di continuità.

Un posto molto speciale ha la Madonna nella vita e nella missione pastorale di Jorge Mario Bergoglio, ma un posto non meno importante ha nel suo cuore la devozione verso l’umile sposo della Vergine, san Giuseppe.

Quando egli era arcivescovo di…

View original 1.171 altre parole

La bellezza dal volto incompiuto

Originally posted on FLANNERY:

La scrittrice Flannery O’Connor indagò a fondo l’azione della grazia «nel territorio del diavolo». E affrontò una vita assediata dalla malattia con la fede marziale di una Giovanna d’Arco: «Sono sola a presidiare la fortezza».
 
 

 

di PAOLO PEGORARO

Negli Stati Uniti è un’autrice di culto. «La più grande scrittrice di racconti della mia generazione», secondo Kurt Vonnegut, ma l’adorano anche cantanti e registi: Nick Cave e Quentin Tarantino, tanto per fare due nomi. Il critico Harold Bloom l’ha inclusa tra i cento più grandi autori della letteratura mondiale di ogni epoca, dichiarandola sorella di Dante, Cervantes, Shakespeare e Dostoevskij. Perché la lettura di Flannery O’Connor non lascia uguali a prima. Semplicemente non può. Il primo incontro con le sue opere è in genere traumatizzante. La prosa, di una densità intollerabile, tiene incollato il lettore alla pagina costringendolo a vedere ciò che non vorrebbe. Profeti fanatici, bambini impiccati…

View original 1.497 altre parole

L’arte nasce dal dolore

Originally posted on Il mondo di Maria:

(c) Antonio Nunziante - all rights reserved

(c) Antonio Nunziante – all rights reserved

L’artista è per definizione una creatura ferita. Le persone felici del resto non sentono il bisogno di scrivere, dipingere o cantare. L’arte nasce dal dolore, dal sentimento della frustrazione, dalla mancanza di qualcosa, dalla necessità di sublimare la sofferenza. In tutti i grandi scrittori non troviamo necessariamente pessimismo, ma senza dubbio troviamo dolore. Senza dolore la letteratura sarebbe meno indispensabile, diventerebbe un qualcosa di decorativo. (Juan Manuel de Prada)

View original

Il vento di Francesco… un anno dopo

Originally posted on Il mondo di Maria:

35463_574820392568400_857819677_nCari amici ed amiche, un anno fa avete inviato alla redazione di Flannery dei testi spontanei, in versi e in prosa, per esprimere i vostri pensieri e sentimenti su papa Francesco all’indomani della sua elezione come pontefice. I testi più significativi vennero raccolti in un post, Il vento nuovo di Francesco. A distanza di un anno potete ancora aggiungere i vostri pensieri, se lo volete, in forma di lettera, di poesia o di altro testo in prosa, sono ammessi anche disegni e dipinti dedicati o ispirati al papa. L’indirizzo è: flannery.staff@yahoo.it

View original